Famiglie Nobili di Sicilia  
Cerca per parola chiave
VoceFamiglie Nobili - Abbadelli -> Azzarello Ascenso
2 record(s) trovati..
Blasone - famiglia Ascenso Visto: 587
Voti: 4.5   [Vota] [Riferisci errore]

Ascenso




Origine -> Descrizione - famiglia Ascenso Visto: 589
Voti: 1   [Vota] [Riferisci errore]

Si riferisce dal Mugnos essere questa una chiarissima famiglia spagnuola, proveniente di Francia.
Un Giovanni Ascenso gentiluomo catalano nel 1283 fu il primo a recarsi in Sicilia col carico di cameriere dell’infante Federico, indi nei 1301 ottenne la castellania di Naro e molti territori.
Un Matteo fu uno degli eletti baroni del re Federico II opponendosi a re Giacomo, che volea rinunziare la Sicilia a Carlo d’Angiò; fu per questo eletto nel 1340 suo regio familiare.
Un 2° Matteo fu cavaliere, giudice giurato di Girgenti con onze 24 annue su’ proventi del porto di detta città.
Venuto re Martino in Trapani il 1398 fu ivi accolto da un Guglielmo Ascenso ed altri baroni; per lo che fu eletto suo familiare ed ebbe concessi i beni allodiali che appartenevano ad Enrico Ventimiglia Conte di Alcamo.
Un Matteo in Girgenti fa cavaliere, e poi Giudice nel 1401; indi ebbe il feudo di Giardinello che da un suo discendente nel 1506 fu venduto.Intanto ne venne un Stefano che nel 1454 si ebbe il governo del contado di Modica, ove stabilì sua famiglia.
Un Dottor Manfredo fu fatto Sindaco di Messina e Catania, mentre un Matteo prese il governo del contado suddetto.
Un Francesco nei 1535 fu da Carlo V armato cavaliere in Bologna; ed un altro Francesco comechè fatto cavaliere dal detto imperatore il privilegio anche si ebbe di poter aggiungere l’aquila imperiale in campo d’oro all’arme di sua famiglia.
Il Villabianca soggiunge: il primo ad essere investito del feudo di Santa Rosalia in val di Noto tra Modica e Spaccaforno fu un Pietro Ascenso figlio di Francesco nel 1682, per concessione di Carlo II; e ciò in benemerenza de’ suoi servigi e di quelli degli avoli.
Un altro Francesco fu ancora investito del feudo di Piana.
Inoltre rilevasi dalla famiglia che un Pietro maritato con Alessandra Spadafora e Colonna, figlia del Principe di Maletto e Venetico, fu senatore di Palermo, cavaliere di Malta ed infine duca di S. Rosalia per concessione di re Ferdinando III 1812, imbarcato sulle galere contro i Turchi, morto nel 1821.
Il di lui figlio primogenito Federico, che con tanta lode seguì le orme cavalleresche del padre, ereditò i titoli della madre, quali essendo egli oggi morto sono già passati alla figlia nobil dama Francesca Ascenso e Lucchesi Palli in Monroy, principessa di Maletto e di Venetico.
Commendasi in fine il vivente Carmelo Ascenso generale nell’esercito italiano.
Armasi: campo trinciato nel 1° di oro con un aquila bicipite spiegata di nero, nel 2° di rosso con tre bande d’oro caricate da cinque palme verdi situate 3, 2 e 1, lo scudo sormontato da elmo di nobile antico.
Corona di duca.



Vedi anche...
[no related categories]

Copyright ©2010-2011 CastellammareOnline, ASPapp.com