Famiglie Nobili di Sicilia  
Cerca per parola chiave
VoceFamiglie Nobili - Cabica -> Cuzzaniti Castillo
2 record(s) trovati..
Blasone - famiglia Castillo Visto: 429
Voti: 1   [Vota] [Riferisci errore]

Castillo




Origine -> Descrizione - famiglia Castillo Visto: 504
Voti: 1   [Vota] [Riferisci errore]

Al dir di Mugnos ed Inveges pregiasi questa nobile famiglia derivare da Enciso città del regno di Castiglia (Spagna) per un Diego Martinez del Castillo ai servigi di rè Ferdinando il Cattolico.
Fu portata in Sicilia da Baldassare del Castillo capitano e maestro di campo del terzo reggimento spagnuolo nel 1557, stabilendo sua dimora in Palermo ove si ebbe il carico di senatore.
Fiorirono: Gianferdinando abate di Medina Coeli; Gaspare abate di s. Maria di Roccadia, Baldassare cavaliere gerosolimitano, altro Baldassare capitano d'infanteria in Sicilia, Ferdinando capitano nelle Indie, Diego capitano in Portogallo, Giuseppe senatore in Palermo e capitano d'arme, Gianfrancesco auditore generale e maestro razionale del regno.
Rileviamo inoltre dal Villabianca essere questa famiglia divisa in due rami — 1° Nei marchesi di s. Isidoro qual titolo ottenne un Isidoro del Castillo governatore del monte di Pietà di Palermo 1660; da cui ne vennero: un Pietro investito nel 1666, un Gaetano vescovo di Lipari. Un Diego investito nel 1731 fu ancora marchese di Tortorici per dritto ereditario, tenne la carica di Governatore come sopra 1722, e la- sciò fama di matematico e di versatissimo nelle leggi cavalieresche; un Isidoro fu parroco dell'Albergaria fondatore del collegio di Maria al Carmine; un Pietro fu gentiluomo di camera di rè Ferdinando II, e poiché morì celibe venne ad ereditare la sorella Rosa del Castillo marchesa di s. Isidoro, congiunta in matrimonio a Filippo de Cordova marchese della Giostra.
— 2° Ramo nei marchesi di s. Onofrio, qual titolo fu concesso nel 1685 da rè Carlo II a Bartolomeo del Castillo senatore della città di Palermo e governatore del Monte di Pietà; vari distinti personaggi occuparono le cariche di senatore, governatore del Monte e della nobile compagnia de' Bianchi, e viene oggi rappresentato da Giovanni del Castillo.
Arma: concordemente agli autori: di argento, con un castello di rosso a tre torri merlate cadauna di tre pezzi, con banda di nero attraversante sul tutto, e la bordura di rosso caricata da otto rotelle d'oro.
Corona di marchese.



Vedi anche...
[no related categories]

Copyright ©2010-2011 CastellammareOnline, ASPapp.com